La festa dei campioni

Daniele Molmenti e l'oro di Londra.
Daniele Molmenti e l'oro di Londra.
La Regione Friuli Venezia Giulia ha riabbracciato i propri atleti e i propri tecnici che hanno preso parte alle olimpiadi e paralimpiadi di Londra.
La quasi secolare tradizione della medaglia (dal 1920 almeno un nostro corregionale è tornato dai Giochi con uno dei tre metalli) è stata mantenuta viva dal pordenonese Daniele Molmenti, grazie allo storico successo nella finale di kayak K1 il primo agosto scorso.
Accanto a Daniele, gli altri 10 atleti olimpici, tra cui la “capitana” Chiara Cainero, ai vertici dello skeet mondiale da oltre 10 anni, e i 6 paralimpici, con l’argento di Pamela Pezzutto nel tennis tavolo e il bronzo di Michele Pittacolo nel ciclismo. A salutare i nostri atleti ci ha pensato l’assessore regionale allo sport, Elio De Anna. «Lo sport con i suoi valori e principi, deve contribuire a dar vita a una società migliore. Vogliamo applaudire donne e uomini puliti, onesti, come questi nostri ragazzi».
Alla cerimonia hanno partecipato anche i 12 che, tra arbitraggi e allenamenti, hanno partecipato all’Olimpiade di Londra da dietro le quinte.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *