Italia150, in Campagnuzza si dona la Costituzione

Se nei comuni meno abitati della nostra provincia è una tradizione consolidata, la consegna ufficiale della Carta Costituzionale ai neo-maggiorenni a Gorizia non ha mai preso piede.
Ad avviare l’iniziativa è quest’anno il parlamentino di Campagnuzza, che ha organizzato per il pomeriggio di domani, giovedì 17 marzo, nella sala della scuola elementare “Ferretti” che fa da sede provvisoria al consiglio circoscrizionale, una piccola cerimonia per consegnare ai “classe ’92” la Costituzione della Repubblica Italiana.

Voteremo per questo simbolo: l'illustrazione sulla copertina del volume donato ai neo-diciottenni e l'invito del Consiglio di Campagnuzza
Se valutiamo che la circoscrizione di Campagnuzza è fra le tre meno popolate di Gorizia, il numero di neo-diciottenni fa piacevolmente riflettere. Nella circoscrizione “dello sport”, su mille abitanti circa, sono infatti ben quindici i ragazzi che hanno compiuto il diciottesimo compleanno nel 2010 e che domani riceveranno la Carta alla presenza dell’Assessore alle politiche giovanili Stefano Ceretta e del sindaco Ettore Romoli.
«È un’iniziativa nata dal cuore di chi è determinato ad offrire un futuro ai nostri giovani» ha dichiarato la presidente del consiglio di Campagnuzza, Ondina Pecorari, «un futuro che loro stessi dovranno avere il coraggio di guardare negli occhi e di immaginare non solo nello scenario italiano, ma mondiale, senza però scordare la storia e i valori del loro Paese».
Va là, che i consigli circoscrizionali servano ancora a qualcosa?

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Le opinioni dei lettori su "Italia150, in Campagnuzza si dona la Costituzione"

  1. Responsabilità Rizzoli. Penso, ma non ho trovato fonti, che l’illustrazione fosse, o semplicemente sia ispirata, un antico manifesto unitario.
    ac

    PS: Porterò a casa il complimento ;)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *