Italbasket stellare.

In alto, Danilo Gallinari. Sotto, Bullara con gli altri over 45. foto Fip.it
In alto, Danilo Gallinari. Sotto, Bullara con gli altri over 45. foto Fip.it
E’ l’Italia dei record.Otto vittorie in altrettanti incontri(battuta anche la Bielorussia per 83 a 58),prima in solitaria nel suo girone,qualificazione agli Europei di Slovenia 2013 conquistata in largo anticipo.Il coronamento di un’estate davvero esaltante.La nostra e’ stata,e sicuramente sara’,la Nazionale del collettivo,del gruppo unito che ha superato gli ostacoli piu’ difficili,la Nazionale che ha fatto innamorare e ha trascinato il pubblico:anche ieri sera al PalaTrieste 3.500 spettatori entusiasti.”Volevamo fortemente l’Europeo-ha detto coach Pianigiani a fine partita-nessuno avrebbe scommesso su un nostro en plein.Ringrazio tutti,dai giocatori allo staff,sono stati mesi meravigliosi”.Poco da dire sulla partita,che non ha avuto storia fin dall’inizio.I bielorussi hanno dovuto sempre rincorrere.Primo strappo con Mancinelli e Aradori,poi Gallinari straripante:gia’ in doppia doppia nel terzo quarto con 16 punti e 12 rimbalzi.E nell’ultimo quarto pregevoli duetti di Poeta e Cavaliero con Gallo e Gigli.Ma tutti hanno fatto grandi cose:da Cusin a cinciarini.Top scorer della serata ancora una volta Gallinari con 16 punti,poi Aradori(12),Mancinelli(10),Hackett(9) e Datome(8).Infine un dato statistico.Gli azzurri non infilavano un 8 su 8 dal 1997.Allora la nostra Nazionale conquisto’ l’argento agli europei.Che sia di buon auspicio.Un bel siparietto poi,nell’intervallo.Il mitico Dino Meneghin,presidente Fip,ha premiato tra gli applausi del pubblico triestino atleti e staff della nostra Nazionale over 45 che a Kaunas,in Lituania,ha conquistato il titolo europeo per la terza volta consecutiva.Tra i piu’ applauditi Roberto Bullara che ha iniziato a Gorizia la sua lunga militanza nella massima serie e in Nazionale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *