Incendio sul Brestovec

Si stima tra i 4,5 e i 5 ettari di terreno l’area colpita dall’incendio che nel primissimo pomeriggio di ieri si è sviluppato dalla statale 55, il Vallone, salendo lungo le pendici del monte Brestovec, fino a lambire le cannoniere. «Lo sviluppo è stato condizionato dalle secchiate d’acqua sganciate dall’elicottero della Protezione civile» ha spiegato l’ispettore della Forestale per Trieste e Gorizia, Antonio Capovilla, «quindi si è sviluppato a macchia di leopardo e in maniera molto irregolare. Non nascondiamo che l’origine dell’incendio possa essere sospetta, come sospetti sono stati i tanti incendi che negli ultimi anni hanno avuto origine nella medesima zona, ricordiamo ad esempio l’episodio gravissimo del 2003». Sul posto sono intervenuti gli uomini della forestale di Gorizia e Monfalcone, i volontari della protezione civile dei gruppi di Doberdò, Ronchi, Savogna, Monfalcone, Fogliano Redipuglia, San Pier d’Isonzo e Monfalcone, oltre a un elicottero della protezione civile regionale e ai vigili del fuoco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *