“Il Vangelo racconta la sofferenza”

L'Arcivescovo Redaelli visita l'ospedale.
L'Arcivescovo Redaelli visita l'ospedale.
Si è conclusa con la visita all’Ospedale civile di Gorizia la prima tre giorni di incontri per il nuovo Arcivescovo, Monsignor Carlo Redaelli. Dopo gli appuntamenti con il mondo del lavori, con i giovani e con i poveri della diocesi, il presule ha partecipato ad un momento di preghiera e di confronto con gli ammalati e con il personale che gestisce la struttura del San Giovanni di Dio. «La sofferenza – ha detto Redaelli ai presenti – è uno degli argomenti più ricorrenti del Vangelo. Il Signore è stato un guaritore, perché per Lui la salute del suo popolo è importante». Redaelli ha quindi rivolto il proprio augurio ai malati, dedicando loro qualche minuto di confronto personale. L’Arcivescovo ha concluso la visita recandosi poi in diversi reparti dell’ospedale, dove ha potuto incontrare e dialogare con altri pazienti. Da parte sua, infine, anche un sentito ringraziamento a chi quotidianamente opera nella struttura per renderla migliore e l’augurio di farne assieme un “bell’ospedale”, specchio, come l’ha definito lo stesso Arcivescovo, della comunità. «Se vi è umanità all’interno di un ospedale – ha concluso Redaelli – è il segno inequivocabile che si sta camminando nella direzione giusta».

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *