Il ritorno di Anita

Da Gorizia al red carpet di Hollywood, andata e ritorno. Anita Kravos, la “Talia Concept” della Grande bellezza, si prepara a tornare nella sua Gorizia dopo lo strabiliante successo conquistato dalla pellicola di Paolo Sorrentino con Toni Servillo, che oltre oceano ha strappato la statuetta dell’Oscar come miglior film straniero a quindici anni di distanza dall’ultima volta, quando a trionfare sulle mondane colline californiane fu “La vita è bella” di Roberto Benigni. Lunedì, Anita sarà a Nova Gorica per la prima apparizione dopo la notte degli Oscar. Più precisamente, alle 11 nella sala teatrale del Ginnasio di Nova Gorica, farà da madrina allo spettacolo finale del laboratorio teatrale transfrontaliero “T Studios”, diretto da Lorenzo Acquaviva e Davide Del Degan, che anche quest’anno ha offerto l’opportunità di salire su un palco a 16 giovani italiani e sloveni dai 14 ai 35 anni. Il progetto è stato come sempre promosso dalla Provincia di Gorizia, organizzato dall’Associazione Itinerari arti visive e realizzato con il Forum giovani.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *