Il gioiello di Udine

La città di Udine può finalmente godersi Casa Cavazzini, il gioiellino in pieno centro storico, già casa di diverse famiglie nobiliari udinesi come gli Spilimbergo, i Savorgan della Bandiera e i Colombatti, nomi con cui il palazzo è ancora oggi noto. Assieme alla Casa, Udine potrà vantare pure la presenza di un polo culturale, nato grazie all’estrema vicinanza con Palazzo Morpurgo.
Dopo un profondissimo restauro che ha portato anche alla luce molti reperi di inestimabile valore storico, risalenti fino alla metà dell’VIII Secolo a.C., la Casa Cavazzini sarà d’ora in poi la sede del Museo d’Arte Contemporanea. Nelle sale, già prese d’assalto da quasi 3 mila visitatori solo ieri (determinante l’ingresso gratuito), trovano spazio anche opere di prestigio internazionale, tra cui diversi de Koonig, Stella e Judd, vicino ai fratelli Basaldella e all’avanguardia friulana. Immersi nelle meraviglie che la Casa già custodiva e che ora potranno essere ammirate da tutti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *