Il “Faro” si mostra

Uno dei simboli di Trieste,e una delle maggiori attrazioni,riapre i battenti,e tornera’ a mostrarsi a turisti,e non.La riapertura e’ prevista per il 26 aprile,questo sabato.Parliamo del Faro della vittoria,anche lui,suo malgrado,finito negli ingranaggi della burocrazia,e chiuso da tempo.Ora recitera’ un ruolo importante nell’anniversario del centenario essendo stato inserito negli itinerari della grande guerra.Il “Faro”,costruito per ricordare i marinai morti durante il primo conflitto mondiale,venne inaugurato da Re Vittorio Emanuele III il 24 maggio 1927.Il monumento rivestito da 100 tonellate di pietra istriana di Orsera,domina tutto il golfo e la sua lanterna e’ fra le piu’ potenti al mondo.La sua luce,infatti,e’ visibile fino a 30 miglia di distanza.Anche oggi e’ un riferimento per la gente di mare,soprattutto per il piccolo cabotaggio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *