I “Guru” delle neuroscienze

Noam Chomsky.
Noam Chomsky.
A Trieste, si incontrano gli specialisti dei processi congnitivi. Oggi e domani infatti, si terrà un workshop che riunirà alcuni dei più importanti neuroscienziati cognitivi, a livello internazionale. Ospite d’onore della due giorni triestina, Noam Chomsky. Linguista, filosofo, teorico della comunicazione e non solo, anche politologo e sociologo. Il docente del Massachussetts Institute of Technology a 83 anni, continua a rimanere un punto di riferimento per le nuove generazioni. E nel capoluogo Giuliano, i celebre scienziato, oltre che per tenere seminari, riceverà dalla SISSA il PhD (doctor of philosopy, ndr) Honoris Causa in Scienze Cognitive.
Chomsky infatti ha rivoluzionato non solo la linguistica, ma ha segnato un punto di svolta anche nelle scienze cognitive in senso più ampio. Al seminario, “Cognitive Modules and Interfaces” vedrà partecipare, alcuni fra i più importanti ricercatori internazionali in questo campo di studi. Scienziati del calibro di Lila Gleitman, Dan Sperber, Stanislas Dahenee, Constance Scharff. “Abbiamo invitato figure di rilevanza internazionale in diversi campi delle scienze cognitive, – spiegano gli organizzatori – dall’acquisizione del linguaggio alla musica, dal ragionamento alla matematica, dalla pragmatica ai neuroni specchio, fino agli studi comparativi tra cognizione animale e umana”. Una due giorni di scienza ad altissimo livello dunque, che vedrà confrontarsi i massmi esponenti del settore, a fianco degli studenti e dottorandi della Scuola Internazionale di Studi Avanzati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *