I goriziani non si smentiscono mai…

Quattrocentosettantadue cittadini goriziani hanno aderito al sondaggio su: “dove volete il McDonald” e nell’esprimersi non hanno mancato di apparire come sempre il popolo del “non se pol”.

infatti quasi 180 voti sono stati espressi contrariamente all’apertura della più famosa catena di ristorazione veloce al mondo, anche se, intento unico del sondaggio non era, chiedere se i goriziani fossero favorevoli o contrari all’apertura di questo tipo di ristorante, ma, solo in che zona della città avrebbero preferito fosse aperto.

Questo dice molto sull’atteggiamento della città nei confronti di chi o cosa è straniero, alla città o alla regione in generale.

Gorizia ed i goriziani odiano il nuovo e tutto ciò che può in un modo o nell’altro cambiare le cose di una città non più morente ma, già morta da tempo, soprattutto se parliamo di commercio e commercianti.

Il Mcdonald ha gia da tempo una concessione edilizia approvata dal comune dalla quale si evince che lo faranno nella nuova area commerciale che sorgerà in via Trieste nell’area della ex Siles ove ,dovrebbe essere realizzato anche un supermercato.

Con buonapace dei detrattori il McDonald si farà e sono sicuro che, i primi ad affollarlo saranno magari gli stessi che con veemenza lo hanno criticato.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Le opinioni dei lettori su "I goriziani non si smentiscono mai…"

  1. .. fra tutti quelli che hanno risposto al sondaggio (scusate.. sufficientemente “goriziano” anche solo il fatto stesso di farlo..)
    C’è qualcuno in grado di dire perché no?

    Tanto per sapere.

    Grazie

  2. Sono andato a vedere alcuni commenti lasciati sulla pagina di facebook del sondaggio ed i più ho letto sono contrari alle politiche commerciali e del lavoro di Mcdonald ed al fatto che ci siano dubbi sulla qualità dei prodotti alimentari da loro somministrati…

  3. L’opinione contraria all’apertura di un McDonald non è affatto legata alla proverbiale chiusura dei goriziani verso la cultura estera (tipica della maggioranza delle cittadine di provincia) ma bensì al fatto che l’area è ancora molto legata ad una alimentazione più legata allo slow-food e non ha interesse nell’avvicinarsi alla celebre scarsa qualità dei prodotti McDonald. Nelle grandi città spopola appunto perché è un pasto gustoso e soprattutto veloce, indispensabile per chi vive perennemente di fretta ma è del tutto inutile in una città che vive a passo di tartaruga.

  4. Quindi causa profondi legami allo slow alcoholic food goriziano, dovrebbe essere negata a tutti i cittadini del ridente paesello la possibilita` di scegliere di morire per avvelenamento presso un fast food. Democraticamente non fa una grinza.

  5. Mi trovo ancora una volta a dare ragione a Spritz Nero. Premetto che sono favorevole al McDonald. Lo dico da frequentatore (quando posso) ed anche da cittadino. E’ mai possibile che l’apertura di una qualsiasi cosa, che porta anche lavoro, possa essere criticata ed osteggiata (magari solo su di un forum)?
    C’è dell’incredibile. A breve aprirà una piadineria in una via nascosta di Gorizia, vogliamo criticare anche quella e metterla a giudizio?
    Fermo restando che chi vorrà potrà continuare a mangiare slow o i panini ben più gustosi e grossi della Lina (quelli non ingrassano?)è mai possibile che con una percentuale schiacciate ci siano più contrari che favorevoli?
    Il problema di Gorizia è forse che a sondaggio si metta:
    1. volete lasciare tutto così come è (e comunque non vi va bene)?
    2. volete cambiare qualcosa (ma nemmeno sotto tortura vi diremo cosa – acquisti a scatola chiusa)?
    Sicuramente la vittoria schiacciante sarebbe dell’1.
    Se la filosofia della risposta negativa è quella di Chat Noir allora per legge deve essere obbligato, solo a Gorizia, a mangiare panini di prosciutto cotto in crosta (libertà di scelta sul Kren), panini di salsiccia di cragno (obbligo di traduzione nel menù anche in sloveno e tedesco)e lubljanske di Gianni (vorrei vedervele mangiare fast e non slow).
    Aggiungo pure io che democraticamente non fa una grinza.

  6. Non lo voglio perchè:
    – propone unicamente una dieta spazzatura (non è questione di ingrassare.. per quello basta andare a mangiarsi mezza pasticceria centrale, che è sicuramente di qualità superiore ad un mc donald’s)
    – non mi sembra l’unico modo possibile per creare posti di lavoro
    – se voglio mangiare bene gorizia è piena di posti buonissimi
    – se voglio mangiare veloce gorizia è piena di posti in cui si può mangiare qualcosa al volo
    – se voglio spendere poco idem
    – preferisco una paninoteca che non appartenga ad una multinazionale, che almeno produce soldi che rimangono a gorizia…
    – fino ad ora non ne ho mai visto la necessità…
    – mi sembra che a gorizia abbiamo tutta la scelta, e sicuramente molto piu buona di un mcchicken…

    Personalmente mi sento un attimino presa in giro nel momento in cui se rispondo che non lo voglio vengo etichettata come la solita goriziana chiusa a qualsiasi novità… Non ci andrò a mangiare, non mi piace quello che propone e propone dei prodotti che non hanno assolutamente niente di piu (buono, veloce, economico, bello, grasso, carnoso, salsoso…) di quello che a gorizia c’è già, da molto tempo anche…
    Se volete rinnovare la città, renderla migliore… tutto quello che avete da sostenere e proporre è un mcdonald’s? Beh, capisco allora perchè gorizia non si rinnovo e sicuramente non migliora…

    (poi, rinnovo l’invito a guardarsi SuperSizeMe, o a qualche blog come “il fatto alimentare”, se proprio volete qualcosa che vi dica quanto poco di sano c’è in un pasto in questo tipo di posti… ma non è solo questo il problema, spero di averlo fatto capire)
    Rigiro la domanda.. Perchè quello che hanno risposto che lo vorrebbero, lo desiderano proprio a Gorizia?

  7. Il fatto è che McDonalds non ha bisogno di chiedere pareri. Che 180 persone non lo vogliano non conta assolutamente niente, esattamente come quelli che lo vogliono.

  8. Mi ripeto, ma forse serve. La libertà imprenditoriale è imprescindibile nel 2011. Solo nella USSR ed in alcuni paesi satellite non esistevano in McDonald. Lì il REGIME ne vietava, fino ad alcuni anni fa’ precaduta muro, l’apertura.
    Qui per ragioni oscure (film o aumento del peso ad un regista che NON camminava quasi più per esperimento, mangiando SOLO Mc per 3 volte al giorno, provate voi colazione, pranzo e cena dall’ottimo “Gianni”)…
    quindi i vostri pareri contrari, ma anche quelli favorevoli, sono assolutamente NON vincolanti per un imprenditore oppure per l’amministrazione comunale che NON decide chi autorizzare (tipologia,nome,ragione sociale) ma controlla solo che la documentazione sia a posto e che l’area abbia una destinazione con ppossibile licenza di somministrazione (che poi vendano brioches dallo sportello, lublianske di Gianni per asporto, o panini della Lina o insalate miste) non entra nelle cose che un amministrazione può fare.

  9. Fabio hai ragione, so benissimo che in questo caso non guarderanno al parere della gente (che tralaltro sarebbe sicuramente in maggioranza positivo), però non rimango in silenzio acconsenziente..

  10. Questa volta mi vedo costretto a dare ragione a Fabio, non si può osteggiare un’azione imprenditoriale, solo perchè ci sono dubbi sul tipo di alimenti che danno senza avere prove; se loro daranno alimenti dannosi e qualcuno si sentirà male, allora si che si potrebbe procedere, il processo all’intenzione è sbagliato a priori.

  11. Vale, il tuo senz’altro non è un silenzio acconsenziente, è però una presa di posizione supportata da motivazioni per la maggior parte irragionevoli.
    Dire che non vuoi McDonald’s perché “a Gorizia si mangia bene”, “a Gorizia ci son già posti dove si mangia veloce” e simili, molto semplicemente, è chiusura mentale mascherata da qualcos’altro. Se pensi quello che hai scritto, molto semplicemente al McDonald’s non ci vai; ma, cosa ben differente è dire che “non lo vuoi”.
    Quanto a SuperSize Me.. Bel documentario, ma francamente non serviva che il regista si trasformasse in una cavia umana per dimostrare che nutrirsi solo ed esclusivamente di McMenù fa male.
    Giro a te la domanda, invece: per migliorare la città, TU cosa faresti?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *