Gusti, città off limits

Sono iniziati a macchia di leopardo gli allestimenti degli stand che da giovedì animeranno vie e piazze della nostra città. Lavori che ovviamente hanno già costretto alla chiusura di tutta l’area interessata dalla manifestazione, che ancora oggi e domani sarà interessata dai lavori per l’installazione di stand, schermi, cucine e tavoli. Per le prossime 48 ore, dunque, la polizia locale, che nel frattempo sta avvisando i goriziani anche al telefono attraverso un messaggio registrato, ha ordinato il divieto di sosta permanente con rimozione forzata in tutta piazza Sant’Antonio, tutta piazza Cesare Battisti (fatta eccezione per i posti riservati all’Esercito), piazza Vittoria, piazza Cavour, piazza Municipio, piazzale Donatori di sangue, in tutta l’area del mercato all’ingrosso e nelle vie Roma, Cadorna (compreso il parcheggio all’angolo con via Santa Chiara), Marconi, Crispi, Pellico, De Gasperi, Oberdan, Petrarca, Rismondo, Boccaccio, Diaz e in corso Italia, nel tratto compreso tra le vie Diaz e IX Agosto.
Tutti i divieti resteranno in vigore fino alla rimozione degli stand, prevista entro le 20 del 26 settembre. A questi, per motivi di sicurezza, si aggiungeranno dalle 7.30 del 21 settembre anche i divieti di sosta con rimozione forzata lungo le vie Rabatta, Lantieri, Morelli, Colobini, Contavalle, largo XXVII Marzo, corte Sant’Ilario, largo Culiat e in un ulteriore tratto di corso Italia, da via IX Agosto fino al civico 86. Dalla stessa ora di domani, 20 settembre, i divieti scatteranno anche nelle vie Mameli, Dante, Rotta, Cascino e nel parcheggio di via Giustiniani.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *