Gorizia “cuore” d’Europa

Specialità enogastronomiche e prodotti artigianali da tutta Europa e non solo. Sara questo il succo di “Gorizia Europa”, che come accade da ormai tre anni aprirà le danze del calendario di manifestazioni della primavera goriziana. E lo farà quest’anno in grande stile, dal 4 al 6 aprile, con 130 espositori in arrivo da sedici paesi europei, nell’ordine Italia, Austria, Slovenia, Germania, Ungheria, Francia, Olanda, Belgio, Ucraina, Finlandia, Russia, Spagna, Irlanda, Polonia e Repubblica Ceca, e da sei paesi del resto del mondo, Stati Uniti, Messico, Perù, Israele, Senegal e Argentina. Insomma, un menu vastissimo che spazia dai falafel israeliani ai coccoretti del Belgio, dalle carni argentine ai dolci d’oltre oceano. A questi ovviamente si affiancheranno gli stand dei prodotti tipici della nostra regione, che con quelli esteri troveranno posto ai Giardini pubblici, in Corso Verdi dall’incrocio con via Oberdan, e lungo Corso Italia fino all’incrocio con via XXIV Maggio, oltre alle cucine a cielo aperto che saranno raccolte in Piazza Cesare Battisti. Ma in questa terza edizione, “Gorizia Europa” si allargherà oltre che ai piaceri della tavola, a quelli della bellezza. Per la prima volta, infatti, la manifestazione farà da contenitore al primo casting regionale per l’ambitissima coroncina di Miss Italia, in programma sabato 5 aprile dalle 15 alle 19 e aperta gratuitamente a tutte le ragazze di età compresa tra i 18 e i 26 anni. Un primo passo verso le selezioni che, di regione in regione, contribuiranno a definire la rosa di ragazze che si sfideranno nelle serate finali del concorso di bellezza per eccellenza. Infine, la zona della festa sarà collegata sabato e domenica con il quartiere fieristico, dov’è invece in programma la decima edizione di “Pollice verde”. Le navette partiranno da Corso Italia ogni venti minuti, dalle 14 alle 19.30 e domenica fin dalle 11.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *