Giuseppe Cingolani: le proposte per un nuovo domani

Giovedì scorso, il candidato alle primarie del PD Giuseppe Cingolani si è riunito al bar Aenigma insieme ai giovani di Gorizia per discutere delle diverse problematiche relative alla città.
Il candidato alle primarie ha sottolineato innumerevoli volte l’importanza dei giovani e della comunicazione che bisogna avere con loro, infatti dichiara: “I giovani non sono un pericolo, anzi, vogliono rivoltare il mondo ma trovano la strada chiusa dai più grandi che non li aiutano”.
Bisogna liberare energie, idee, ma tutti assieme, Gorizia è diventata una città stagnante, oltre ai tratti pedonali è tutto fermo, anzi, si crea sempre più disagio per via dei lavori, ci sono troppi cantieri aperti in città.
Gorizia ha bisogno di riconquistare i cittadini, per migliorare la città, metterla a posto e movimentarla.
Gli studenti liceali ed universitari presentano le diverse problematiche relative ai trasporti urbani ed extraurbani, per venire e andare via da Gorizia, specialmente nel week-and quando hanno maggior tempo libero.
Un’altra problematica fondamentale per i giovani è dare loro la possibilità di trovare alternative e svaghi. Possibilità di creare eventi giovanili, punti di ritrovo, concerti, discoteche, rimettendo in uso vecchi palazzi ed edifici abbandonati.
Cingolani propone di creare un polo per il divertimento giovanile, e di situarlo verso la periferia, non nel centro cittadino con mezzi di trasporto per raggiungerlo.
Si è discusso molto inoltre, dell’ordinanza anti schiamazzi messa in atto dall’attuale sindaco Ettore Romoli.
Gorizia ormai, è considerata la città dove “non si vive”, a differenza di altre città dove è presente la medesima ordinanza, è presente un’alternativa di locali e svago situata in periferia, mentre qua non vi è alternativa al centro.
Continuando così, si rischia di far scappare i giovani, e non solo, soprattutto nella vicina Slovenia che offre buone alternative per tutti.
La preside del polo liceale goriziano Laura Fasiolo, inoltre, propone maggiori servizi trasfrontalieri, con la costruzione di servizi comuni tra Gorizia e Nuova Gorizia, come per esempio la continuità della pista ciclabile, e un maggio confronto tra le due città per ottimizzare e portare nuove idee.
Si chiede inoltre, di ampliare l’uso dei servizi cittadini, come la biblioteca pubblica e di promuovere le strutture già presenti all’interno della città.
Cingolani conclude ringraziando i numerosi ragazzi presenti all’incontro e li invita a presentarsi domenica 6 novembre nella palestra dell’ U.G.G. per votare il candidato alle primarie del PD e cambiare il futuro della città.
Il programma di Cingolani riguarda ulteriori progetti che si possono visionare sul sito www.pd.gorizia.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *