Fuoco vicino all’accampamento

Le indagini sono ancora in corso. E serviranno a stabilire con il massimo livello di certezza possibile le cause che due sere fa hanno scatenato un incendio, fortunatamente contenuto e che non ha provocato danni a cose o persone, sulle sponde dell’Isonzo all’altezza di Sagrado. Una zona notoriamente frequentata dai richiedenti asilo ospiti del Cara. L’incendio, è stato chiarito, è scoppiato a pochi passi proprio da uno degli accampamenti presenti in quel lembo di sponde. Dalla parte opposta del fiume se ne contano almeno una quindicina, coperte con tende e ripari di fortuna, mentre quelli presenti sul lato di Sagrado sono più scarni. La presenza dei richiedenti asilo è comunque testimoniata, oltre che dalle numerose segnalazioni giunte da parte dei residenti, anche dalla presenza di buste della spesa, sacchi dell’immondizia, pentole e stoviglie abbandonate probabilmente a causa dell’incendio, che ha incenerito in diversi punti un po’ di sterpaglie vicino all’alveo del fiume. Sul posto, oltre ai vigili del fuoco, sono intervenute anche squadre della forestale e della protezione civile, impegnate per circa tre ore nelle operazioni di bonifica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *