Faccia a faccia a Rignano…

Avrebbero dovuto incontrarsi a Roma ma per impegni vari il faccia a faccia tra il segretario del Pd Matteo Renzi e la nostra presidente Debora Serracchiani si è tenuto a Rignano sull’Arno, il Paese d’origine dell’ex premier. È accaduto la sera del 31 agosto. Location la festa dell’Unità. La notizia è stata divulgata dalle agenzie Ansa e Adnkronos, da Repubblica e altri quotidiani, nonché dal sito del Partito democratico di Rignano con tanto di foto e video e didascalie sul tipo “abbiamo un nuovo volontario alla festa”, o “Renzi in versione cameriere” che porta la pizza alla Serracchiani seduta accanto a lui in una grande tavolata. Top secret i contenuti del faccia a faccia. Ma forse, azzardiamo, è stato sciolto il nodo della ricandidatura o meno della nostra presidente. Sul piatto insomma la scelta tra Trieste e Roma. In molti, iniziando dal Pd del Fvg, e più in generale da tutto il centro sinistra per quanto frammentato, ormai attendono la sua decisione. Le elezioni sono dietro l’angolo, non si può più attendere. Decisione senz’altro difficile perché rispetto a 5 anni fa da noi la situazione è profondamente cambiata: l’amore per colei che avrebbe dovuto essere il nuovo, un diverso modo di far politica, è scemato di molto e la ricandidatura potrebbe rivelarsi un bagno di sangue. Irto di ostacoli anche il cammino verso Roma, di questi tempi… del doman non v’è certezza… Non è escluso però, che possa lasciare la politica, sul cui altare ha sacrificato la famiglia, come disse in un ancora recente sfogo. Ma ci crediamo poco. Come non crediamo che dalle rive dell’Arno la presidente sia rientrata in Fvg con ben delineato il suo futuro, e di conseguenza con la voglia di comunicare a breve la decisione finale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *