Expo,dolci e tradizione

Lo strucolo in tutte le sue varianti, dal dolce al salato, gli gnocchi e la Rosa di Gorizia. Saranno loro i grandi protagonisti gastronomici della tappa goriziana, prima in Italia, dell’ “Anci Expo, che arriverà nei bar, locali e ristoranti della nostra città il prossimo 11 aprile. Il menu Expo, che prevede lo strudel salato con la Rosa di Gorizia e gli gnocchi anch’essi con il nostro particolare radicchio rosso, sarà riproposto anche nei comuni dell’Antica Contea, Cormons e Gradisca, e in quelli del Gect goriziano, Nova Gorica e San Pietro, oltre che in casa Krainer di via Rastello, dove tutti i ristoratori aderenti all’iniziativa si confronteranno sul menu in tutte le sue varianti e, chiaramente, ognuno con il proprio stile. Durante la giornata, nei bar sarò poi proposta la “Merenda goriziana”, prosciutto cotto nel pane e pinza goriziana, insalata di crauti con frizza e frittata con le erbe, piatto tipico della stagione primaverile, e questi saranno anche gli antipasti che anticiperanno le portate principali durante la serata nei ristoranti. Ogni ristorante, quattordici in tutto quelli che offriranno il menu Expo, potrà poi ampliare la scelta al goulash e altri piatti caratteristici del locale e del nostro territorio. Ma se la festa dell’Anci Expo si esaurirà in giornata, venerdì 11, casa Krainer non chiuderà i battenti e continuerà a sfornare piatti anche sabato 12 e domenica 13 aprile, abbinandoli alla Ribolla del Collio. “Per la nostra città -le parole del sindaco Romoli- sarà una occasione unica per rappresentare tutta la Regione attraverso tradizioni che rappresentano un unicum a livello nazionale. Un’occasione da cogliere al volo con l’aiuto di tutti”. La giornata dell’11 aprile, lo ricordiamo, sarà tenuta a battesimo da Piero Fassino, sindaco di Torino e presidente nazionale dell’Anci.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *