Droga, banda sgominata

Si rifornivano in Lombardia e Campania di cocaina e la smerciavano nelle province di Gorizia e Trieste. Dopo lunghe indagini 6 persone sono state arrestate per traffico di sostanze stupefacenti, e denunciate altre 16, tra cui 7 triestini, per spaccio di droga nell’Isontino e nel Triestino. I sei arrestati di cui sono state fornite solo le iniziali: due albanesi, L.T. 33 anni e E.H. 29, A.Z. 61 di Grado, L.L. 68 di Monfalcone, D.D. 42 di Duino-Aurisina e G.E. 46 di Napoli. Le indagini erano iniziate nel settembre dello scorso anno con l’arresto da parte dei carabinieri di Duino del 42enne del luogo che aveva attivato i rifornimenti di cocaina in Campania tramite il 46enne napoletano arrestato. Il secondo canale di rifornimento, quello con Milano, invece, era stato attivato dal 68enne monfalconese grazie ai due albanesi. Ingente, secondo gli inquirenti, il traffico e lo spaccio di droga: ogni mese venivano ordinati circa 100 grammi di cocaina e altro, che venivano smerciati a Monfalcone, Grado, Duino e Trieste. In due anni si ipotizza che siano stati ceduti 4 chilogrammi di stupefacenti per un valore di circa 400 mila euro. In due occasioni sono state sequestrate le consegne, ciascuna da 100 a 359 grammi di droga, destinate al Goriziano, al Triestino e al Veronese. Il 68enne monfalconese è accusato di tre estorsioni con gravi minacce nei confronti di uno spacciatore e due consumatori del Goriziano per crediti non onorati nei tempi stabiliti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *