Donatori, primo congresso

Gradisca ospiterà il primo congresso provinciale di Fidas Isontina. Ad annunciare l’incontro del prossimo 2 aprile il presidente mandamentale, Feliciano Medeot, assieme al presidente della sezione gradiscana, Matteo Trevisan, e al sindaco di Gradisca, Linda Tomasinsig. Attività fervente per la neonata associazione isontina che raggruppa in sé le precedenti associazioni di Gorizia e Monfalcone, fuse nel novembre scorso, e che già lo scorso anno aveva ospitato il convegno nazionale dei donatori di sangue proprio a Gorizia. Nella cerimonia del 2 aprile sono in programma oltre cento premiazioni per coloro che hanno raggiunto un numero importante di donazioni. «In questa nostra festa vogliamo mettere il donatore al centro -ha sottolineato Medeot- non le autorità». La giornata sarà anche l’occasione per presentare i nuovi stemmi, i nuovi labari e le nuove premiazioni. Il servizio dei donatori di sangue della provincia di Gorizia, che supera come quantitativi i colleghi di Trieste, è, secondo Medeot, «indice di una qualità di vita sempre migliore» per un territorio come quello isontino. L’auspicio è poi quello di poter svolgere i prossimi convegni in modo itinerante attraversando tutte e 25 le realtà dislocate nel territorio provinciale. «È l’attività del donatore nella comunità -conclude Medeot- che fa la differenza».

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *