Donatori di sangue, 123 benemeriti

Donatori di sangue sempre più numerosi. Con quasi 800 donazioni raccolte nei primi nove mesi dell’anno, la sezione goriziana “Remo Uria Mulloni” dell’associazione donatori volontari di sangue si accinge a celebrare il proprio 55esimo anniversario. L’occasione sarà quella della 47esima giornata del donatori di sangue, in programma questa domenica, 9 novembre. La giornata si aprirà alle 9.45 al parco della Rimembranza con la deposizione di una corona di alloro in ricordo dei caduti di tutte le guerre, e proseguirà alle 10.30 con la celebrazione della santa Messa nella chiesa di San Giusto, alla quale parteciperanno anche alcuni rappresentanti della sezione Avis di Lendinara, gemellata alla “Remo Uria Mulloni”. Quindi, nel vicino oratorio parrocchiale, saranno consegnate le medaglie di bronzo, d’argento e d’oro, e i riconoscimenti particolari ai 123 donatori benemeriti per i traguardi ottenuti quest’anno. In particolare, riceveranno la medaglia d’oro per le quaranta donazioni Anna Bonfrate Benedetti, Marinella Trevisan, Claudia Dilena e Jasminka Zigon, per le 50 donazioni Enrico Campestrini, Luca Clapiz, Massimo Izzo, Pierluigi Polesello, Diego Bigatton, Michele Fratti, Alessandro Giusto, Michele Scarpini, Rodolfo Coceancig, Johnny Davilla, Gianfranco Soprani, Massimo Vitale, Rudy bernardi, Angelo Spanò e Paolo Interbartolo. Per le 75 donazioni, distintivo d’oro a Gaudenzio Blanch, Valerio Zago, Gianpaolo Di Lenardo, Sergio Marconato, Luciano Candini, Nunzio Varone, Massimo Caudi, Luigi Curato, Claudio Scaramuzza, Franco Ersettis, Claudio Sinicco e Danele Stekar. Infine, distintivo d’oro con fronde a Raffaele Pece per le 100 donazioni e riconoscimento particolare a Giorgio Santarossa per le 200 donazioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Le opinioni dei lettori su "Donatori di sangue, 123 benemeriti"

  1. Buonasera
    Mi chiamo Aurelio Calandra. Abbito in Buenos Aires (Argentina). Cerco la maniera di comunicarmi con un mio cuggino, che o trovato alla riproduzione dei donatori di sangue. Lui si chiama Gaudenzio Blanch. Non sono sicuro se e quel che figura alla riproduzione, ma so che abbita a Mossa, che a 70 anni, e son molti anni o perdutto contatto. Se fossi possibile, vorrei sapere il su indirizzo “email”, cosi potro cambiare tanto saluti, fotografie della famiglia, ecc.
    Vi ringrazieró se potete aiutarmi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *