Di corsa e…a guinzaglio

Una bella domenica di sport, davvero per tutti. Da Piazza Sant’Antonio con la quarta edizione della “Stracanina” a Piazza Transalpina che ha invece ospitato il traguardo della ormai consueta corsa “Vivicittà”. Corsa che come sempre è stata divisa tra la competitiva di 12 chilometri e la non competitiva, a scelta sui 3,5 o 10 chilometri, e ha visto quest’anno la partecipazione di 375 corridori, di cui 23 le ragazze che hanno partecipato alla competitiva. Se la non competitiva è infatti aperta a chiunque, la “Vivicittà” vera e propria è una corsa in “rosa”. Le prime a tagliare il traguardo sono state, a parimerito, Micaela Bonessi della Maratonina Udinese e la slovena Mateja Kosovelj. Dalla corsa, alle prove di abilità per i nostri amici a quattro zampe, che hanno partendo da Piazza Sant’Antonio e passando per Piazza Vittoria, Piazza Municipio e via Mazzini hanno dato vita alla quarta “Stracanina”. Padroni e padroncini tutti impegnati nelle prove di agilità e di obbedienza, tra tunnel e ostacoli da superare, fino al grande classico del riporto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.

Clicca su un’immagine per ingrandirla. Muoviti tra le immagini con le frecce della tastiera.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *