“Culot”, lavori in ritardo

Il progetto esecutivo è già stato varato, ma il cantiere non dovrebbe aprire prima della prossima primavera. Parliamo dei lavori di ampliamento alla casa di riposo “Angelo Culot” di via Udine, a Lucinico, per i quali un bando sarà formulato e pubblicato tra dicembre e gennaio 2016. L’annuncio è arrivato ieri sera in Consiglio comunale, in risposta a una interrogazione del consigliere Tucci, insieme ad alcuni dettagli sui prossimi lavori. Il progetto ha ottenuto l’ok anche da parte di Vigili del fuoco e Azienda sanitaria, mentre è stato confermato che gli ospiti della struttura potranno rimanere a Lucinico. “I lavori -ha spiegato il sindaco Romoli- saranno realizzati in diverse tranche che non renderanno necessario il trasferimento degli ospiti in altre strutture, ma soltanto da un piano all’altro dell’Angelo Culot. A tal proposito non abbiamo avviato nessun contatto con altre strutture”. Sempre durante la seduta di ieri, il sindaco ha comunicato che entro una decina di giorni saranno consegnati alla Corte dei Conti i dati richiesti nell’ambito degli approfondimenti sulla gestione della Fondazione Coronini. Il Consiglio ha poi approvato le variazioni di bilancio e le delibere previste all’ordine del giorno. La seduta proseguirà questa sera con la discussione sul Dup, documento unico di programmazione, e le mozioni da parte dei consiglieri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *