Cuccioli, salvati altri 29

Nuovo sequestro di cuccioli di cane di razze pregiate.Questa volta a Gorizia,all’ex valico di Sant’Andrea ad opera delle fiamme gialle della compagnia della nostra Citta’.Ventinove povere bestiole stipate in due piccoli trasportini appoggiati sul sedile posteriore di una utilitaria.Viaggiavano senza cibo,ricambio d’aria,materiale assorbente,da ore ed erano in condizioni pietose.Ovviamente erano privi di microchip,del passaporto individuale,e delle certificazioni sanitarie.Il pronto intervento di un veterinario dell’Aas 2,ha permesso di salvare tutti i cuccioli di appena otto settimane:un american staffordshire terrier,un maltese,sei chiuahua,quattro bassotti tedeschi kaninchen,sette volpini,un cavalier king.sei bull terrier.e cinque bulldog inglesi.Ora sono stati affidati a un centro faunistico locale(supponiamo il Baradel di Terranova),e potranno essere richiesti in affidamento scrivendo alla compagnia della guardia di finanza di Gorizia entro il 26 novembre,oppure via mail all’indirizzo di posta elettronica go103.protocollo@gdf.it, specificando la razza desiderata e indicando i propri recapiti telefonici.Ed ora occupiamoci dei due delinquenti a dir poco,uno gia’ in passato coinvolto in un simile vergognoso fatto.che trasportavano le povere bestiole acquistate in Ungheria per pochi euro e poi come sempre rivendute a caro prezzo.Entrambi,stavolta italiani residenti in Abruzzo,sono stati denunciati per maltrattamento di animali,importazione illegale,e altri reati connessi.Ancora una volta,dunque,dobbiamo assistere ad azioni vergognose e che dovrebbero essere punite molto piu’ severamente.Ne e’ una testimonianza che uno dei due denunciati era gia’ stato “pizzicato” in passato.Nei giorni scorsi il tribunale di Udine ha condannato sette di questi trafficanti con pene detentive e pecuniarie,ma evidentemente non sufficienti per togliere loro l’inqualificabile vizietto.E’ chiaro che il business e’ tale da poter correre i rischi.Un bravo alle forze dell’ordine che nelle ultime due settimane hanno salvato un centinaio di poveri cuccioli tra Gorizia,Ronchi,Gonars e Amaro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *