Corsa all’ultimo voto

Ancora un mese di tempo per dare il proprio voto a Villa Louise. Parliamo ovviamente del censimento annuale dei “Luoghi del cuore” marchiati Fai, fondo ambiente italiano, la grande votazione online e non solo aperta ai grandi tesori dimenticati dell’arte, della storia e dell’architettura del nostro Paese. Quest’anno il luogo simbolo che in tutto l’Isontino sta raccogliendo il maggior numero di preferenze è Villa Louise, attualmente in uno stato disastroso soprattutto nei saloni interni e nell’ampio giardino, reduce dall’apertura straordinaria dello scorso sabato promossa proprio dalla sezione locale del Fai. Al momento, la residenza preferita dei conti Coronini ha conquistato 809 voti e si piazza al 127esimo posto nella graduatoria nazionale. Quarto posto, invece, considerando esclusivamente i “Luoghi del cuore” segnalati nella nostra regione, alle spalle di Villa Cernasai Pontoni a Premariacco, prima con 3104 voti, seconda la diga del Vajont con 1718 voti e terza l’amideria Chiozza in quel di Ruda con 1212 voti. Il censimento, lo ricordiamo, ha lo scopo di smuovere le istituzioni pubbliche e private sul valore anche sentimentale che alcuni edifici ancora rivestono nel cuore degli italiani, con l’obiettivo di impegnarsi per un loro recupero anche dal punto di vista strutturale. Villa Louise, ricordiamo, è stata già inserita dalla Regione come capofila nel terzetto di luoghi proposti alla Comunità Europea per la ristrutturazione e la riconversione in “Casa degli artisti”, in questo caso assieme al castello e al parco di Miramare e a Villa Manini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *