Come cambia il pronto soccorso

Assistenti di sala per tranquillizzare i pazienti, guidarli nelle procedure e far pesare meno i tempi di attesa. Questa la novità che contraddistinguerà la prima fase della nuova gestione del pronto soccorso di Gorizia, affidata al nuovo primario Franco Cominotto, che sostituisce così il compianto Pinuccio Giagnorio dopo oltre quindici mesi dalla sua scomparsa, e che proprio ieri ha preso servizio al San Giovanni di Dio. Il modello, ispirato alla sanità anglosassone, come ha spiegato oggi Vincenzo Compagnone sulle colonne del Messaggero Veneto, conterà sulla collaborazione delle associazioni di volontariato che dovranno fornire i nomi delle persone disposte a garantire il servizio. L’intenzione dell’azienda sanitaria sarebbe quella di impiegare 7 o 8 persone e organizzare degli specifici corsi di formazione per la seconda metà dell’anno. Nel frattempo, tramonta l’ipotesi di vedere prolungato sulle 24 ore il servizio del pronto soccorso pediatrico, che con le prossime assunzioni di medici pediatri sarà prolungato di due ore, dalle 9 alle 20.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *