Ciao don Gigi

di Enrico Latino

Pochi giorni fa è venuto a mancare Monsignor Luigi Pontel.
Uomo di grande cultura ed intelligente spirito critico, amante della filosofia e del sapere.
Don per qualcuno, Monsignore per altri, gradese, aiellese, preside, ma per tutti Gigi.
Una simpatia e vivacità che colpivano fin dal primo incontro; chiunque avesse a che fare con lui, capiva immediatamente di trovarsi davanti ad un grande uomo, di immensa bontà, dalla forte personalità e fieramente convinto delle sue idee.
Grazie a lui Gorizia vanta il Liceo linguistico “Paolino d’Aquileia”, unico nel suo genere in Regione, dall’incredibile valore umano e didattico, fautore delle “tre S”: solidarietà, serenità, serietà, che rispecchiano totalmente il modo di fare e di vivere di don Gigi.
I funerali ad Aiello sono stati l’ennesima dimostrazione del successo e dell’affetto di un uomo che ha sempre voluto e saputo fare qualcosa guardando al futuro, nonostante le avversità e difficoltà di una città da sempre timorosa e critica verso le novità.

Un esempio di energia e di idee da imitare e custodire, dal valore inestimabile per Gorizia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *