Castello, mura a nuovo

Mesi decisivi, i prossimi, per la manutenzione alle mura e per l’ammodernamento dei supporti dedicati ai visitatori del castello. L’iter degli interventi, finanziati da Bruxelles attraverso il programma operativo regionale per quasi 2,5 milioni di euro, ha subito una decisa accelerata dopo l’ultimo vertice in Regione, e ora attende proprio da Trieste l’ultimo atto formale prima di poter iniziare la fase progettuale. Complessivamente, si prevede che entro il 2023 saranno toccati dall’intervento almeno 6700 metri quadrati di mura. L’intervento che intende mettere in campo l’amministrazione comunale, seguito passo passo dal vicesindaco Roberto Sartori, si divide in due tronconi. Il primo sarà incentrato appunto sulle mura, e varrà poco meno di 2 milioni di euro. Sono previsti lavori di pulizia e messa in sicurezza alla porzione di mura che si affaccia su viale D’Annunzio, la salita che collega piazza Cavour al borgo, e alla scalinata che si trova proprio a metà della riva, oltre che alle mura esterne del maniero, ai servizi igienici, alla torre dell’orologio (la casetta rimessa a nuovo e riaperta la scorsa estate, che richiede qualche ulteriore ritocco) e agli ambienti dell’ingresso al maniero, compresa la biglietteria, che dovrebbe essere ampliata grazie all’installazione di alcuni pannelli in plexiglass. Oltre 425 mila euro saranno stanziati, invece, per i progetti di valorizzazione in chiave multimediale delle sale del castello e per l’installazione della rete Wi-Fi. «Questi interventi saranno possibili grazie alla nostra costante presenza agli incontri tecnici e alla nostra battaglia per ottenere risorse in più» ha commentato Sartori, «la procedura che abbiamo dovuto seguire non è stata semplice, ma anche in questo caso siamo riusciti a portare a termine l’obiettivo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *