Carta famiglia, il Comune corre ai ripari

Il comune di Gorizia riapre le porte ai cittadini che dovranno presentare la domanda per accedere alla Carta famiglia e al bonus energia. Non sarà quindi necessario, in quest’ultima settimana prima della scadenza fissata al 21 aprile, rivolgersi in via esclusiva ai tre Caf convenzionati (Labor, Mcl e Acli), già da tempo sovraffollati. Finora i tre Caf hanno raccolto 657 domande contro le 973 che lo scorso anno furono presentate in comune. Il più frequentato dei tre, Labor in corte Sant’Ilario, ne ha raccolte più della metà, 360, e fino a venerdì 21 ha in agenda un centinaio di appuntamenti. I goriziani, per evitare code e tentativi disperati, potranno quindi presentare la propria pratica direttamente all’ufficio protocollo, aperto da martedì a venerdì dalle 8.45 alle 12, e mercoledì pomeriggio dalle 16 alle 17, oppure inviando una Pec (posta elettronica certificata) all’indirizzo comune.gorizia@certgov.fvg.it. Le domande presentate in formato cartaceo dovranno essere necessariamente protocollate entro le 12 di venerdì 21, mentre per quelle presentate via Pec farà fede la data in cui la domanda risulterà effettivamente pervenuta alla casella del comune.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *