Capitale dello sport.

Cesare Natali.
Cesare Natali.
Mai come quest’anno,Lignano,si e’ rivelato la capitale regionale dello sport,attirando cosi’,in un momento di crisi,un buon flusso turistico.Dal basket al beach soccer,dagli Olimpionici di atletica al calcio.In poco piu’ di un mese sono sfilati l’Nba Danilo Gallinari,azzurri come Hackett e Poeta.i miti del soccer Usa,Asafa Powell,Oscar Pistorius e atleti giamaicani,allenatori e giocatori della serie A di calcio,non ultimo Cesare Natali,appena accasatosi al Bologna per la seconda volta in carriera.Lo scorso anno a Firenze, per due anni(dal 2005 al 2007),ha anche vestito la maglia dell’Udinese disputando due buoni campionati(di mezzo un infortunio).Ottimo centrale,coriaceo,e qualche gol all’attivo.Uno,sempre con la casacca bianconera, al suo debutto in Champions league nel ritorno dei preliminari contro il Lisbona.Buon saltatore con i suoi 1.91 centimetri,ma soprattutto buon marcatore ora ritorna nella Dotta,a rinforzare il reparto difensivo.In attesa di trovare l’accordo con i felsinei(uno dei soci e’ Massimo Zanetti,proprietario della Segafredo che ha legato il nome per anni al basket goriziano e da poco alle nazionali di calcio):nell’attesa,dicevamo,si e’ allenato a Lignano,assistito da Massimo Milanese,professore di educazione fisica,fisioterapista e preparatore atletico.Massimo,manda avanti il Kinesiclub del centro balneare friulano,e anche lui e’ stato calciatore in varie squadre,tra le quali il Varese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *