Cani, aree da migliorare

Aree per lo sgambamento dei cani da migliorare. Questo il pensiero dell’assessore comunale al benessere degli animali, Chiara Gatta, che in questi giorni ha effettuato insieme al funzionario comunale Pierpaolo Pischiutta un sopralluogo alle aree riservate agli amici a quattro zampe in via Lantieri a San Rocco e in via Rocca a Montesanto. Ma non basta, perché tra le iniziative che il Comune è pronto a mettere in campo si annoverano anche il rinnovo della cartellonistica, per richiamare i padroni al buonsenso, e l’incremento di cestini e dispenser dei sacchetti per la raccolta delle deiezioni. «Le due aree sono molto utilizzate e puntiamo a fare in modo che i proprietari dei cani le utilizzino sempre di più» il commento dell’assessore, «di recente sono state posizionate delle panchine e a breve Isa Ambiente provvederà a installare tre nuovi cestini all’interno dei parchetti recintati di San Rocco e Montesanto». Sulle nuove tabelle, spiega ancora Gatta, i proprietari di cani troveranno indicazioni ancora più chiare rispetto al passato sulle limitazioni per l’utilizzo delle aree di sgambamento. Inoltre, al vaglio degli uffici la possibilità di posizionare una fontanella in via Lantieri, dove sarà sistemata una nuova rete a maglie strette e rasoterra, in modo da impedire la fuga dei cani di piccola taglia. L’assessore ha fatto visita anche al gattile di via degli Scogli, gestito dall’Aipa. «I volontari hanno fatto un grandissimo lavoro, allestendo un’area a misura di micio» il suo giudizio, «sebbene gli spazi siano quasi dimezzati rispetto all’ex struttura del canile».

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *