Cameriera in overdose, un arresto

Una nottata finita male. Se la sono vista brutta due cameriere di 30 e 26 anni che nella notte tra ieri e oggi, 29 settembre, una volta finito il lavoro si sono date appuntamento a casa della più giovane, a Cervignano, per consumare un po’ di droga. Ma è finita come non avrebbero immaginato. Quando erano le 4 del mattino, infatti, la 30enne si è sentita male e la più giovane, spaventata, ha chiesto l’intervento del 118. La donna è stata trasportata in ospedale dove i medici hanno potuto accertare che la causa del malore è stata una assunzione eccessiva di droga. Salvata, la 30enne è stata trattenuta in osservazione per diverse ore prima di essere dimessa. Ma nel frattempo nell’appartamento della più giovane delle due si sono presentati anche i carabinieri delle stazioni di Cervignano e Torviscosa. Da una prima ispezione, in casa sono stati trovati diversi tipi di sostanze stupefacenti, bilancini di precisione e sacchettini in plastica dove contenere le dosi. In tutto sono stati rinvenuti 13 grammi di hashish, 3 e mezzo di marijuana e un quarto di grammo di cocaina. Le droghe sono state sequestrate e la 26enne arrestata per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *