Biomasse e presidenza in consiglio

Prima seduta dopo le vacanze estive per il consiglio comunale di Gorizia. La massima assise cittadina si riunirà questo pomeriggio alle 17.30 nell’aula di piazza Municipio. Il primo impegno sarà quello di eleggere il proprio presidente. La strada dovrebbe essere spianata per l’ex consigliere delegato allo sport, Beppe Ciotta, che conta di conquistare voti sia tra i colleghi della maggioranza sia tra quelli di opposizione. Seguirà l’elezione del suo vice, e tutta una serie di delibere tecniche. Dagli espropri per i lavori di riqualificazione di corso Italia, fino all’affidamento delle attività di riscossione coattiva delle entrate comunali, che potrebbe ritornare in mano a Equitalia, passando per la revisione delle partecipazioni societarie, l’approvazione del bilancio consuntivo dell’Azienda speciale farmaceutica e le deroghe al piano regolatore per la ristrutturazione del Trgovski dom. In più, i consiglieri discuteranno un ordine del giorno presentato da Tomasella (Lega Nord) sul trattato di libero scambio e due mozioni, una sul Gect e una sulla costruzione dell’impianto a biomasse di via Trieste. I punti che non saranno trattati questa sera verranno discussi domani, sempre dalle 17.30.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *