Bindi: «Cingolani è la vostra fortuna»

Rosy Bindi
Rosy Bindi al Kinemax.
Gorizia deve cambiare, a partire da chi la amministra. È indiscutibilmente questo il pensiero delle forze di centrosinistra raccolte attorno al nome di Giuseppe Cingolani, loro candidato sindaco.
A ribadirlo, in mattinata, lo stesso Cingolani, intervenuto presso il Kinemax di Piazza Vittoria assieme alla presidente del Partito Democratico, Rosy Bindi. «L’alleanza di centrodestra, che qualcuno definisce la vera novità, è solo l’esalazione della vecchia cozzaglia berlusconiana» ha detto Cingolani, «il progetto di Romoli, che cinque anni fa promise un solo mandato, è fallito. Come la promessa di creare attorno a lui una nuova classe amministrativa giovane. È stato costretto a ricandidarsi, ma è il peggio che Gorizia abbia avuto per il bene della città».
La Bindi, che ha toccato i più classici temi del dibattito politico attuale, ha sottolineato la propria soddisfazione per un candidato scelto attraverso le primarie di coalizione, augurando a lui, al Pd e alla città di Gorizia l’immancabile in bocca al lupo.
«È una fortuna avere un sindaco di centrosinistra» ha detto la Bindi, «come lo sarebbe per Cingolani in caso il Pd vincesse anche in Friuli e a Roma». L’ultima battuta l’ha dedicata proprio alle regionali del prossimo anno, chiamata a indicare la sua preferenza tra i quattro candidati al ruolo di anti-Tondo: Alessandro Maran, Sergio Bolzonello, Furio Honsell e Debora Serracchiani. «Non potete fare questa domanda a una donna» ha detto col sorriso.

Clicca su un’immagine per ingrandirla. Muoviti tra le immagini con le frecce della tastiera.

[Not a valid template]

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *