Autoironia d’oltre confine

Triplo appuntamento oggi al Kulturni dom con la rassegna di teatro sociale “Altre Espressività”. Il teatro di via Brass ospiterà in serata (sipario alle 20.30) l’atteso “Come diventare sloveni in 50 minuti” portato in scena dalla compagnia del Teatro stabile sloveno di Trieste per la regia di Sabrina Morena. Un affresco divertente e autoironico, dedicato a tutti quelli che vogliono conoscere un po’ della cultura slovena o agli sloveni che vogliono ridere di se stessi. Gli spettatori si troveranno di fronte a un bignami animato che permetterà di scoprire quali siano le feste, le tradizioni e le istituzioni di fondamentale importanza per la comunità slovena nella nostra Regione, ma anche il corretto utilizzo e pronuncia di alcune parole, per evitare imbarazzanti o comici equivoci. La giornata al Kulturni si aprirà alle 10.30 con “Robot”, portato in scena dall’associazione sordi e audiolesi Nord Litorale di Nova Gorica, mentre alle 11 il Magnifico teatrino errante di Bologna proporrà “Maschere ovvero il naso”, ispirato al racconto Naso del russo Gogol e incentrato sul modo di affrontare la diversità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *