Aspiranti cervelloni cercasi

Da qualche mese si sta sviluppando velocemente un’iniziativa che balza all’occhio in una Gorizia non certo all’avanguardia nel campo dell’intrattenimento; molti ragazzi (e non solo) dai volti “puliti” si stanno appassionando a quella che pare diventerà una vera e propria mania. Stiamo parlando de “il Cervellone” un semplice gioco a quiz proposto nei locali che hanno creduto ed aderito a questa nuova formula di intrattenimento. Tradizionale nella sostanza ma non certo nella “veste” , grazie ai telecomandi a tasti forniti alle squadre partecipanti, interagisce con il “cervellone” gestito dal presentatore in sala, creando così un’atmosfera da vero e proprio quiz televisivo.
A questo han pensato gli ideatori di questo interessante passatempo, la Planet Multimedia S.r.l., quando hanno voluto creare e proporre “il Cervellone” ispirandosi ai numerosi quiz che occupano da decenni la fascia pre-serale televisiva.

Il logo del quiz da bar Il Cervellone.
Ma come funziona? Il meccanismo, come anticipato in precedenza, è molto semplice: bisogna ovviamente recarsi in uno dei locali che ospita l’evento, registrarsi compilando un modulo che richiede informazioni basilari tra cui il nome della squadra (si può giocare anche da soli), ricevere gratuitamente una tessera d’iscrizione senza scadenza, un codice, ed un telecomando. Una volta cominciato il quiz che generalmente viene suddiviso in 2 manches da 20 domande cadauna, si dovrà assegnare ad ogni domanda la risposta esatta tra le 5 opzioni, pigiando la lettera corrispondente sul telecomando.
Il vincitore naturalmente sarà chi avrà risposto esattamente nel minor tempo possibile.
Le domande, le classifiche parziali e finali sono visualizzate sui maxi schermi o sui video.
Se i vincitori di manches ricevono fin da subito dei premi, le squadre che totalizzano punteggi record vengono automaticamente selezionate per partecipare alle gare regionali e nazionali, con premi ovviamente molto interessanti. La classifica generale, consultabile sul sito www.ilcervellone.it, tiene in considerazione i punteggi acquisiti con la partecipazione a tutti i quiz, ecco perché sono nate vere e proprie carovane di squadre che arrivano da ogni provincia e che partecipano a tutti gli eventi regionali e non solo, con l’intento di accumulare punti.
Al di là dei dettagli tecnici, queste serate si presentano molto divertenti e naturalmente interessanti, l’atmosfera è molto giocosa ed allegra, con dei momenti particolarmente “sentiti” come la scommessa sul “cavallo vincente” che assegna ai vincitori parecchi punti ed al locale qualche minuto di sano tifo stile curva da stadio.
Certo è che colpisce vedere sempre più ragazzi goriziani, spesso erroneamente e semplicemente etichettati come ubriaconi o fannulloni, occupare le sale dei locali con lo scopo di mettersi in gioco, divertendosi usando il cervello accompagnandolo da un sorriso.
Le squadre in Friuli Venezia Giulia che hanno aderito a questa interessante ed alternativa iniziativa, al momento sono 109, numericamente ancora molto distanti dalle 3903 campane e 3270 lombarde, ma per “il Cervellone” aver attecchito in una città allergica al nuovo come Gorizia, promette solo ed esclusivamente bene.
In città i locali che propongono “il Cervellone” sono: il martedì il “Morocco” in Corso Italia, giovedì il “James J” di via Aquileia ed il sabato ogni 15 giorni lo “Sweet” in via Garibaldi. L’orario in cui inizia la prima manche solitamente è le 21:30 circa, le iscrizioni avvengono fino a pochi minuti prima dell’inizio della manche, sia questa la prima o la seconda. Il gioco termina intorno alle 24.00, quando le squadre si salutano sobriamente e senza barcollare raggiungono, verosimilmente, le loro case.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *