Arrestati due albanesi

La fuga verso la loro patria è finita al casello di Villesse. I carabinieri di Gradisca, allertati dai colleghi della Lombardia, li hanno fermati e arrestati. Si tratta di due giovani albanesi, I.S. di 23 anni, e E.K.H. di 22, senza fissa dimora in Italia e ritenuti responsabili di vari furti in abitazioni nelle province di Milano e Pavia. Viaggiavano a bordo una Audi S4 station wagon risultata rubata. Ai due è stato fatale l’ultimo tentativo di furto in provincia di Pavia. Furto sventato dal pronto intervento dei carabinieri: sono riusciti a fuggire a piedi in campagna ma dopo l’allerta a tutti i confini la corsa verso l’est si è conclusa a Villesse. Nell’autovettura è stata rinvenuta parte della refurtiva presumibilmente di due furti perpetrati in provincia di Pavia. I raid di cui sono sospettati sono stati effettuati tra gennaio e febbraio. Dalle indagini è poi emerso che che uno dei due doveva scontare due anni di carcere per una rapina a Cittadella in provincia di Padova, lo scorso novembre. Il gip del tribunale di Gorizia ha convalidato i due arresti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *