Arma, cambio al vertice

Avvicendamento nell’ambito del Comando provinciale dei Carabinieri di Gorizia. E in particolare, al vertice del Nucleo Investigativo di stanza nella nostra città, nella caserma del Comando di Corso Verdi. Da qualche giorno infatti si è insediato il maggiore Pasquale Starace, 46 anni nativo di Pompei, con all’attivo un’esperienza ventennale nell’Arma dei Carabinieri. Dal 1999 al 2003 ha comandato il Nucleo operativo ecologico di Milano, con competenza su tutto il Nord Italia, quindi ha diretto per dodici anni il reparto operativo per la tutela dell’ambiente dei Carabinieri di Roma, conducendo indagini lungo tutto lo Stivale, prima di approdare in Friuli Venezia Giulia, prima a Udine ancora una volta a capo del Noe, e infine a Cividale, dove negli ultimi tre anni ha svolto l’incarico di Comandante di Compagnia. Tra le onorificenze, una medaglia d’argento al merito dell’ambiente e una di bronzo in merito alla Protezione civile per la gestione dell’emergenza rifiuti in Campania. A Gorizia è subentrato al maggiore Marco Sutto. “Il nucleo investigativo -le sue prime parole nella nostra città- è il fiore all’occhiello dei reparti territoriali. Sono felice di questo nuovo incarico, sono venuto a Gorizia per svolgere il mio lavoro, che è quello dell’investigatore, e che faccio con passione”. “Sono in questa regione dal 2009 -ha concluso- e ho sempre trovato realtà dove si può lavorare e vivere bene, sia sotto il profilo professionale sia sotto quello familiare”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *