Antonio e Natascha, pizza mondiale

Un pizzico di Gorizia al campionato mondiale della pizza, che si sta svolgendo a Parma. La rassegna, giunta alla ventiseiesima edizione, ha visto salire in cattedra anche la coppia “goriziana” composta da Antonio Ferraro dalla pizzeria Al Lampione e “papà” del Laboratorio Pizza e Natascha Noia de La Chef Mobile, che hanno partecipato alla competizione nella categoria della pizza a due. Il pesto di sclopit e una caciotta di produzione locale sono soltanto due degli ingredienti con cui è stata farcita la pizza proposta dai due, dedicata al nostro territorio con diversi prodotti goriziani e regionali. I risultati si conosceranno questa sera. Per Ferraro quello di oggi è un esordio assoluto ai mondiali di Parma, mentre nel suo palmares luccicano ancora i due ori e altrettanti argenti conquistati in quattro edizioni del mondiali di pizza Spigamica di Rimini. Il pizzaiolo calabrese ha recentemente trionfato anche agli internazionali di Bucarest, conquistando un primo posto assoluto nella categoria delle pizze fantasia grazie alla sua preparazione con protagonista la Rosa di Gorizia, e altri due primi posti nelle categorie della pizza classica e dei primi piatti. Il mondiale di Parma è stato inoltre l’occasione per preparare un impasto innovativo, con farina macinata a pietra e lievito madre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *