Animali da reddito in Istria

Pochi sanno, eccetto gli esuli, che l’Istria, Fiume e la Dalmazia custodiscono specie animali e vegetali autoctone, che sono nate in queste terre e che ad esse storicamente appartengono. Certamente l’animale più famoso è il bue Boscarin, riconoscibile dal colore, dalla grande stazza e dalle grandi corna, superato dall’avvento del trattore. Ma famosa è anche l’ape istriana, minacciata da un grave inquinamento genetico derivato dalla massiccia introduzione di razze da altre regioni della penisola balcanica. La capra, simbolo dell’Istria, ma anche la pecora sono specie autoctone che oggi rischiano l’estinzione a causa dell’abbandono delle campagne dopo l’esodo. Queste custodiscono tradizioni e culture, recuperando ecotipi e risorse genetiche locali maggiormente resistenti alle avversità. Insomma l’Istria non solo fucina di storia, cultura, ambiente e tradizioni, ma anche specie da tutelare. Introdotto dal Presidente dei due sodalizi Rodolfo Ziberna, di tutto ciò ne parlerà il veterinario, di fama internazionale, Livio Dorigo, nato a Pola, in Istria, ma residente a Trieste, il quale è anche attivo in progetti comunitari destinati in questi ambiti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *