Ancora rischio temporali

Gorizia e l’Isontino sono state soltanto lambite dal maltempo di ieri, che nelle altre zone della nostra regione si è scatenato con intensità ben maggiore rispetto a quanto visto da noi. Nonostante ciò, alle ramaglie cadute a Gorizia, tutte di piccole dimensioni grazie all’intervento di messa in sicurezza effettuato dopo la tromba d’aria del 25 giugno, si sono sommate le cadute di alberi e ramaglie anche a Turriaco, Cormòns e Doberdò, con le raffiche di vento che hanno toccato la punta a Fossalon, raggiungendo i 106 chilometri orari (record regionale di giornata). Complessivamente, ieri sera risultavano impegnati sul territorio 30 volontari di protezione civile e 10 mezzi. Ma il rischio temporali, secondo Osmer Arpa, non è ancora alle spalle. Oggi al mattino ovunque il cielo sarà poco nuvoloso, ma dal pomeriggio sono possibili locali rovesci o temporali. Situazione fotocopia anche domani, ma già a partire dal mattino e più frequenti nel pomeriggio. Giovedì e venerdì il cielo si rasserenerà, con le temperature che torneranno a salire.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *