Ancora fiamme a Lucinico

Tra le vie di Lucinico non ha fatto nemmeno in tempo a dissolversi l’odore acre dell’incendio che appena cinque giorni fa ha danneggiato le aule del complesso scolastico “Perco”, che gli abitanti si sono rivisti sfrecciare i mezzi dei pompieri. È stata un’altra giornata movimentata quella di ieri a Lucinico, dove i vigili del fuoco sono intervenuti per spegnere un incendio divampato all’interno di uno degli appartamenti Ater di via Marega, laterale che collega via Licinio a via del Camposanto. Ad andare a fuoco è stato l’appartamento affittato al sessantunenne Roberto Spina, già noto alle forze dell’ordine e attualmente agli arresti domiciliari. Sull’origine dell’incendio esiste il sospetto che sia dolosa. Al momento dell’arrivo dei vigili del fuoco, allertati da un vicino di casa e da un pattuglia della polizia locale che si era accorta della densa colonna di fumo, l’uomo era in piedi sul terrazzino mentre gridava cercando aiuto. La palazzina è stata fatta evacuare e i danni, oltre che alla facciata e all’appartamento dell’uomo, hanno lambito anche l’appartamento sottostante a causa dell’acqua utilizzata per spegnere le fiamme. Gli affittuari sono stati fatti tutti rientrare al termine dell’intervento dei vigili del fuoco, ad eccezione del 61enne che a quanto si apprendere è stato affidato alle cure dei servizi sociali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *