Amianto in via Pola

Frammenti di lastre e tettoie in amianto. Ecco quello che si sono trovati difronte gli operatori di Isa Ambiente nel corso di un intervento per asportare un cumulo di rifiuti da via Pola. Per la precisione l’intervento è avvenuto nell’area davanti alla ex fabbrica della seta, nel tratto dove la strada corre parallelamente all’Isonzo che collega l’abitato della Campagnuzza bassa con Sant’Andrea. Nella stessa zona già in passato furono effettuati ritrovamenti simili. «La rimozione dell’amianto costa alle casse comunali tra i 500 e i 1000 euro -ha sottolineato l’assessore all’ambiente del Comune di Gorizia, Francesco Del Sordi- e a Gorizia siamo costretti a intervenire 2 o 3 volte all’anno, quasi sempre nelle zone periferiche. In una occasione abbiamo trovato dei residui persino all’isola ecologica. Chi dovesse smaltire rifiuti in amianto deve contattare delle ditte specializzate, che dovranno procedere con la verifica del grado di pericolosità del materiale. Non sempre quello che pensiamo sia amianto poi si dimostra tale. Il mio è un appello affinché si risvegli un po’ di senso civico e questi episodi non si verifichino più».

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *