Alcoltest, 6 “pizzicati”

Che nella nostra zona fossero in continuo aumento le sanzioni per guida in stato di ebbrezza lo sapevamo, confortati anche dalle segnalazioni delle forze dell’ordine, in primis i carabinieri della compagnia di Gorizia che hanno pure rafforzato i controlli. Negli ultimi dieci giorni in Città e provincia, hanno “pizzicato” ben sei persone. Tutti sono stati deferiti in stato di libertà alla Procura della Repubblica per guida sotto l’influenza dell’alcool, nonché ritiro della patente e affidamento del veicolo di proprietà ad altra persona idonea alla guida. Il primo fermo alle cinque del mattino in via Manzoni, nella nostra Città. Un 26enne a bordo di un ciclomotore che zigzagava pericolosamente è stato fermato e sottoposto ad alcoltest: ben 2,66 g/l il valore riscontrato. Il secondo in via Gregorcic, a Sant’Andrea che a bordo della sua auto non si era fermato all’alt. Inseguito e fermato, è risultato con un tasso alcolemico di 1,7. Si trattava di un 23enne. A San Lorenzo poi, è stato “pizzicato” un 67enne, sempre di Gorizia, che aveva provocato un incidente. Il tasso alcolemico in questo caso era di 1,08. È stato multato anche per perdita del controllo del veicolo. Due giorni fa, ancora in ore notturne, in corso Italia, i carabinieri hanno fermato un auto che stava zigzagando. Alla guida un 44enne che all’alcoltest ha toccato lo 0.96 g/l. Altra violazione riscontrata in via Blanchis, a Mossa. L’alcoltest del conducente dell’auto ha evidenziato un tasso alcolemico di 1,5. Infine a Lucinico è stato fermato un furgone con alla guida un 54enne della nostra Città che dopo aver perso il controllo del mezzo è finito contro una vettura regolarmente parcheggiata. Circolava con un tasso di 1,49. Abbiamo indicato appositamente i tassi alcolemici di ognuno dei conducenti perché i carabinieri ricordano che quando gli stessi sono compresi tra 0,5 e 0,8 la sanzione è amministrativa, mentre per tassi superiori si procede penalmente. Ma al di la di ciò, è bene contenersi per evitare grattacapi, ma anche di provocare danni fisici alle persone, oltre che a se stessi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *