A4, code e incidenti

Traffico nel caos lungo la A4. Il rientro in servizio dei mezzi pesanti dopo lo stop per il 23 e 25 aprile sta infatti congestionando la rete autostradale della nostra regione. E ad aggravare la situazione non sono mancati gli incidenti. Ma vediamo le condizioni del traffico nel dettaglio. I primi rallentamenti si sono verificati fin dall’alba fra San Giorgio di Nogaro e Portogruaro, in direzione Venezia, estese poi fino al nodo tra A4 e A23. Congestioni anche da Trieste verso Palmanova e al casello della A34, dove chi arriva da Gorizia fatica a entrare in A4. Un chilometro di coda in A23, in direzione Venezia. Per cercare di agevolare chi è diretto verso località del territorio, per chi arriva dal Lisert Autovie indica Villesse come uscita consigliata, mentre sulla A23, per chi arriva da Udine Nord l’uscita consigliata è Udine Sud. Tre incidenti, con feriti lievi, hanno contribuito notevolmente a congestionare ulteriormente la circolazione. Il primo, fra tre mezzi pesanti, è accaduto alle 6.50 fra San Stino e Cessalto in direzione Venezia. I mezzi incidentati impegnavano le corsie di marcia e sorpasso e quindi il traffico è stato fatto scorrere in corsia di emergenza, Il secondo, fra tre vetture, si è verificato in corsia di sorpasso fra Villesse e Palmanova. Il terzo è accaduto alle 9.30 in A23, direzione Palmanova, fra un mezzo pesante e una vettura.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Le opinioni dei lettori su "A4, code e incidenti"

  1. Obblighiamo i tir a prendere il treno come fanno in Austria e in questo modo non servirebbe neppure la terza corsia risparmiando un mucchio di quattrini da impiegare in maniera migliore.Ieri sono tornato da Aosta senza il minimo disagio e in assoluta tranquillità’ e sicurezza e in poche ore .E anche nella carreggiata opposta le cose andavano bene senza rallentamenti o code e questo senza la presenza degli autotreni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *