A scuola tra scienza e filosofia

Indagare il cosmo, e farlo partendo dalle conoscenze del mondo antico, dove gli studi scientifici si incrociano a quelli classici. Questo lo spirito con il quale si aprirà oggi il ciclo di conferenze dal titolo “Scoprire l’universo”, promosso dalla fondazione Carigo e dal polo liceale “Dante Alighieri” di Gorizia sulla storia della scienza, a partire dalle teorie elaborate nell’antichità classica fino alle ricerche contemporanee nel campo dell’astrofisica e della cosmologia. «L’idea è quella di far vedere che il pensiero scientifico non è poi così lontano dalla cultura umanistica» ha spiegato Alessio Sokol, docente coordinatore del progetto, «e che tra fisica, matematica e filosofia non ci sono grandi distanze. Quelli della storia della scienza sono temi di cui difficilmente, per mancanza di tempo, si riesce a parlare in classe». Il ciclo di quattro incontri si aprirà oggi pomeriggio in compagnia di Paolo Badalotti, alle 15 nella sala della Torre della fondazione Carigo, il 19 aprile proseguirà con Mauro Messerotti dell’osservatorio astronomico di Trieste, che sarà ospite al liceo classico “Alighieri”, e l’8 maggio in fondazione Carigo insieme a Lucio Russo, dall’università di Tor Vergata. Ultimo incontro in programma il 16 maggio ancora insieme a Badalotti. Tra i temi che saranno presentati agli studenti, la scienza nel mondo greco-romano, le ultime tendenze dell’astrofisica, l’astronomia e la cosmologia tra mondo antico e mondo moderno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *