A San Rocco si analizza Bloch

Ultimo appuntamento del ciclo “Leggere la storia” promosso dall’Istituto di storia sociale e religiosa in collaborazione con la Biblioteca Statale Isontina e la Parrocchia di S. Rocco di Gorizia.

Marc Bloc (1886 – 1944), saggista e storico francese.
Giovedì primo settembre alle ore 20.45 nella Sala Incontro di via Venerio, Andrea Tilatti (Università di Udine) parlerà del saggio di March Bloch “Apologia della storia”.
Lo storico francese, fondatore della rivista “Annales d’histoire économique et sociale”, fucilato a Lione dalla Gestapo nel giugno del 1944, stese l’opera intorno agli anni Quaranta. Il saggio, rimasto incompiuto, fu pubblicato nel 1949 grazie all’intervento dell’amico e compagno di studi Lucien Febvre. Una versione aggiornata e definitiva è stata curata nel 1993 dal figlio dell’autore, Etienne Bloch. Einaudi ne ha pubblicato la traduzione italiana nel 1998.
L’opera riflette sulla metodologia della ricerca storica, che dovrebbe tendere alla ricostruzione dei “contesti”, in cui si sono realizzati certi eventi. Ecco quindi l’intreccio della ricerca con la sociologia, le scienze naturali, la psicologia. Bloch rimarca ancora come il passato sia in funzione del presente e viceversa. Per questo sottolinea il valore dell’esame delle “testimonianze”, dei documenti, da cui estrapolare la loro “storia condensata”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *