4° SFORAMENTO POLVERI SOTTILI

Per il quarto giorno consecutivo, è stato superato il limite di legge relativo alle concentrazione di polveri sottili nell’aria. Nella centralina del centro città i valori registrati lunedì sono stati di 54 mg al m/3 e di 62 a Lucinico. Il Comune, quindi, avvisa la cittadinanza che, se le condizioni meteorologiche non dovessero favorire una maggiore dispersione degli inquinanti e si verificassero ulteriori superamenti della soglia, da domani entreranno in vigore gli altri provvedimenti previsti dal Piano d’Azione Comunale (PAC), ovvero il divieto di effettuare pulizie stradali (spazzamenti), con soffiatori. Se la situazione non dovesse modificarsi con il superamento delle polveri per il sesto giorno consecutivo, si procederà anche con il blocco della circolazione dei veicoli pre Euro 1, il divieto di innalzamento della temperatura oltre i 20 gradi in abitazioni e uffici e di 18 in stabilimenti industriali. Le targhe alterne, a solo nei giorni festivi, scatteranno con il nono giorno consecutivo di sforamenti mentre dal 10 le targhe alterne saranno imposte anche nei giorni feriali.

Patrizia Artico
Responsabile Ufficio Stampa
Comune di Gorizia

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *