Campionato di calcio transfrontaliero, arriva l’ok dalla Uefa

Via libera dalla Uefa al campionato internazionale di calcio tra squadre isontine e slovene. Un ulteriore prestigioso riconoscimento per la quarta edizione del torneo, unico campionato in Europa che coinvolge formazioni di stati diversi. La manifestazione è promossa dal Coni provinciale e dalla Figc di Gorizia in collaborazione con la federazione slovena, la Regional football association di Nova Gorica.


BRANDOLIN SODDISFATTO — Non nasconde la propria soddisfazione il presidente del Coni provinciale di Gorizia, Giorgio Brandolin: «L’autorizzazione della Uefa, che senza dubbio è un riconoscimento di prestigio per il torneo, ci autorizza a svolgere ufficialmente il campionato transfrontaliero. L’obiettivo è di consolidare nel tempo il torneo, in modo da favorire la conoscenza reciproca tra le società italiane e slovene, mettendole in relazione tra loro. Ma l’intento finale, su cui concorda anche il nostro presidente nazionale Petrucci, è di arrivare a un unico comitato della federazione calcio italiana e slovena, in modo da organizzare tutta l’attività sotto un’unica regia».

LE DIECI SQUADRE — Prenderanno parte alla competizione dieci formazioni, cinque italiane e altrettante d’oltreconfine, tutte della categoria Giovanissimi. Le squadre isontine sono Pro Gorizia, Pro Romans, Juventina, Audax Sanrocchese e Fincantieri Monfalcone, quelle slovene Idria Tolmino, Vipava, Aidussina, Bilje e Hit Gorica. Il campionato sarà suddiviso in due fasi: quella invernale dal 28 settembre al 30 novembre, quella primaverile dal 29 febbraio al 25 aprile 2012.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *